Home > Vivi > Natura > Aree Protette
Aree Protette
Centro Visitatori Parco dell' Orecchiella
A meno di 20 km dalla Fortezza di Mont'Alfonso, tra le rocce delle Alpi Apuane e le faggete dell'Appennino Toscano, è situata una vasta area protetta che prende il nome di Parco dell'Orecchiella. Il paesaggio è quello di un ampio altopiano dominato dal massiccio calcareo della Pania di Corfino, un territorio di oltre 5000 ettari che si estende dai 600 mt ai 2045 mt s.l.m., dove la natura regna incontrastata. Il Centro Visitatori del Corpo Forestale dello Stato è un punto di riferimento essenziale per il Parco (al cui interno è presente anche l´Orto Botanico). Nel Centro è attivo un ufficio tecnico, una foresteria, una biblioteca e un laboratorio di ricerca, la sala Convegni-Proiezioni e il Museo Naturalistico. 
 
 
Riserva Naturale Orrido di Botri
L'Orrido di Botri è un'aspra ed imponente gola calcarea, con ripide pareti scavate in profondità dalle fredde acque del torrente Rio Pelago; il canyon si inserisce in un paesaggio appenninico caratterizzato da ambienti rupestri ed estese faggete, dominato dalle cime del monte Rondinaio e delle Tre Potenze che sfiorano i 2.000 metri di altezza.
L'origine di questo spettacolare canyon è da ricondursi a cause tettoniche, con crolli e fratture capaci di incanalare le acque. Nel territorio dell'Orrido di Botri vivono ancora oggi animali rari come l'aquila reale ed il lupo.
 
È possibile usufruire su prenotazione del servizio di guida per gruppi di almeno 8 persone.
Per informazioni sulle modalità di visita rivolgersi all'Ufficio territoriale per la biodiversità di Lucca o direttamente al Centro accoglienza del CFS di Ponte a Gaio Tel 0583/800020.
Orso del parco dell'Orecchiella
Vista sull'Orrido di Botri
indietro