Home > Vivi > Tempo libero > Tradizioni
Tradizioni
La Fortezza di Mont'Alfonso da secoli al centro della storia e delle tradizioni locali della Garfagnana è divenuta luogo d'eccellenza per la scoperta del patrimonio immateriale di usi e costumi che ancora oggi caratterizzano l'intero territorio: una visita al Centro Tradizioni Popolari di Mont'Alfonso offre un'interessante opportunità di avvicinarsi a questo ingente patrimonio di ieri e di oggi riscoprendone tutto il fascino. 
Tra le tradizioni popolari valorizzate presso il Centro e particolarmente sentite dalla popolazione c'è il "Maggio drammatico", una forma di teatro popolare all'aperto ispirato in gran parte alle chanson de geste che ogni anno, durante l'estate, viene messo in scena dalle compagnie locali che danno vita ad una suggestiva rassegna.
 
Il periodo invernale è invece animato dalle grandi tradizioni del Natale: A Gorfigliano i rioni del paese si sfidano nella preparazione dei falò, i cosiddetti "natalecci" e quelli che sprigionano le fiamme più alte vincono la competizione. 
Molto sentita la festa della Befana che si celebra la vigilia dell'Epifania: ogni paese ha il suo canto tradizionale della befana e, di giorno, i bambini travestiti fanno la questua per le case cantando.
La sera sono invece gli uomini a travestirsi da Befana e portare i doni ai bambini.
 
Nel periodo pasquale le consuetudini del passato ritornano ad animare numerosi paesi: il giovedì santo a Castiglione di Garfagnana, per le vie del paese, sfila la Processione de'Crocioni e ad impersonare il Cristo è una persona che ha ricevuto o chiede una grazia, e porta la croce completamente coperto da una tunica per non essere riconosciuto. Anche Vagli di Sopra ospita la "Tragedia di Vagli" una sugggestiva sacra rappresentazione della Passione di Cristo. 

 

Il Maggio musicale per le scuole a Mont'Alfonso
Cantare il Maggio

Text Resize

-A A +A
indietro
Dichiarazione di Accessibilitá